LA ROCCA DI RIVA DEL GARDA

Insieme al Bastione, la Rocca è il simbolo di Riva del Garda. Antico castello medievale “poggiato” sulle acque dolci del Lago di Garda, domina con la sua bellezza un angolo che è diventato emblema di questa cittadina e le sue meravigliose viuzze arroccate.

Al primo impatto visivo, la Rocca, edificata nel 1124, non sembra così imponente. Le varie trasformazioni nel corso dei secoli l’hanno resa quella che è oggi: un elegante castello dalle pareti di pietra e malta attorniato da giardini semplici in cui è piacevole passeggiare ed ammirare con meraviglia il panorama che si apre dinnanzi a noi: lo scenario è unico.

Lo stesso paesaggio incantato lo potrete osservare, amare e sentire “vostro” dal mastio ovvero la torre principale della Rocca. Cronache del passato con stupende illustrazioni ci raccontano di una struttura ancor più sfarzosa: giardini di profumate rose, una doppia cinta merlata, delle torri angolari, le peschiere.

Varcando il piccolo ponte dingresso sul canale sembra di entrare in un’altra atmosfera, in una fiaba! Ed ecco già correre la fantasia, immaginare di essere una dama rinascimentale come in un quadro di Francesco Hayez!

La Rocca di Riva del Garda e il Museo Mag Cultura

MAG – MUSEO ALTO GARDA

E, a tal proposito, sapete che opere di Hayez, Pietro Ricchi, Vincenzo Vela ed altri grandi artisti, potete viverle da vicino proprio nella Rocca?! Sì, perché questo piccolo castello medievale è anche sede del Mag Museo Alto Garda che comprende il Museo di Riva del Garda e la Galleria Civica G. Segantini di Arco, che si trova alle pendici del suo castello.

Nella Pinacoteca si possono ammirare i paesaggi ritratti da grandi pittori che nell’Ottocento rimasero affascinati dagli scorci del Garda ma non solo. L’ampia sezione archeologica ci permette di vivere l’emozione di guardare da vicino preziosi reperti di rilevanza internazionale risalenti addirittura all’età del bronzo! Ogni anno poi mostre temporanee arricchiscono l’alto patrimonio di questo museo che non potete non visitare!

E per i più piccoli, c’è INvento, un percorso-laboratorio creato per far sì che i bambini imparino divertendosi! Creatività, sperimentazioni e tanti giochi per uno spazio dedicato a piccoli e famiglie, perché la cultura sa essere anche divertente ed accessibile a chiunque!

Per i bimbi (a dire il vero un pensierino ce lo farei anch’io!) molte le attività ricreative, per i piccoli Sherlock Holmes c’è INvento Enigma, (per una fascia dai 7 ai 12 anni) in cui, valigetta alla mano, i bimbi dovranno aguzzare l’ingegno e scoprire enigmi. O ancora INvento Puzzle (3-15 anni) in cui devono ricostruire puzzle di alcune opere del museo.

E se il giro al Mag e la passeggiata a Riva del Garda vi ha stancato più di quanto avreste immaginato, niente paura! C’è INvento relax!! Età consigliata? 0-100! Perché non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per i piaceri del puro relax comodamente seduti su un pouf creato con le vele delle barche che solcano il lago mentre magari ascoltate una storia o guardate un video all’interno del museo.

A SPASSO PER RIVA DEL GARDA

Una passeggiata a Riva del Garda significa una totale immersione in un altro mondo, in una sospensione spazio-temporale tra passato e futuro. Camminando camminando giungerete fino alla Rocca. Qui, un giro attorno al castello, al museo e su in cima al Mastio e lo scenario che si aprirà di fronte a voi fatto di verdi montagne, cielo e acqua fusi in un unico punto all’orizzonte vi farà dire: “perbacco, il paradiso è qui e lo sto vivendo proprio adesso”!