Home Autunno Into the wild: a caccia di cascate nel Garda Trentino

Into the wild: a caccia di cascate nel Garda Trentino

by Isabelle Yrma Pace
Tempo di lettura 3 minuti
Zaino in spalla e un buon impermeabile, si va a caccia di cascate nel Garda Trentino! Vi porteremo alla scoperta di tre meravigliosi spettacoli della natura, perché l’emozione di intravedere delle cascate da lontano per poi avvicinarsi man mano “vaporizzati” da micro particelle d’acqua è davvero irresistibile!

Il rigoglio della natura che, vigorosa, trasforma un corso d’acqua facendolo scendere dall’alto; lo scrocio dell’acqua che scava la roccia plasmandola e rendendola ancora più bella e infine il “salto”: sono le cascate! Veri e propri gioielli da ammirare ma che spesso sono “tesori nascosti” e non facilmente raggiungibili. Che siano sotto gli occhi di tutti oppure celate, le cascate sono una meraviglia da non perdere.

Nel Garda Trentino ne incontrerete di bellissime! Oltre alle celebri Cascate del Varone (spettacolari salti d’acqua che si tuffano in una profonda forra scavata nella roccia), le quali, grazie alla realizzazione di un parco attrezzato con sentieri, ponticelli, balaustre e scale a tornanti, è visitabile da tutti, ce ne sono altre che per essere raggiunte e scoperte hanno bisogno di un occhio attento perché sono (apparentemente) nascoste.

Andiamo allora a caccia di Cascate nel Garda Trentino!

Eccone tre che non potete proprio lasciarvi sfuggire.

  • Cascata del Ponale. Il sentiero del Ponale è fra i più celebri e amati al mondo. Panoramicissimo e ciclopedonale, questo percorso ha un segreto nascosto ed uno “visibile. ”Una volta raggiunto il bar Ponale Alto infatti, dove potrete rifocillarvi con vista, si aprirà davanti ai vostri occhi una meravigliosa “cartolina” e una piccola cascata. Ma quella è solo un preludio alla più celebre e nascosta Cascata del Ponale.Uno dei luoghi più selvaggi e nascosti del Garda Trentino. Uno scrigno di rara bellezza. La splendida cascata però è accessibile solamente via lago, di conseguenza solo pochi fortunati riescono a godere di questa bellezza. Il nostro consiglio è arrivare in canoa oppure in sup (magari al mattino presto quando il lago è piatto o solo leggermente increspato) o ancora potreste prenotare un’escursione in barca! Molte sono le Sport Accademy che offrono noleggio canoe e sup o escursioni in motoscafo per godere di questa “perla selvaggia” da vicino e provare il brivido di udirne l’emozionante scroscio!
Into the wild: a caccia di cascate nel Garda Trentino Autunno Consigli Outdoor Primavera
  • Cascata dell’Ert. Il Sentiero attrezzato “del Berghem -Claudio Fedrizzi” parte dalla frazione di San Giacomo (a nord di Riva del Garda) e sale verso la Valle dell’Albola. Dopo un tratto attrezzato con cordino in ferro (prestate attenzione se soffrite di vertigini, in tal caso potreste scegliere di optare per il sentiero della pinza che si imbocca poco prima del ponticello), si arriva alla spettacolare e poco nota cascata dell’Ert. In realtà già prima di arrivare alla cascata incontrerete delle “cascatelle” che fanno di questo percorso un vero sentiero delle fiabe! La spettacolare cascata dell’Ert con il suo salto di ben 30 metri, vale la fatica del sentiero che è segnalato come “difficile” con una durata complessiva di 2 ore e 30. Dopo aver ammirato la cascata potrete proseguire fino agli Scavi Archeologici di San Martino. Dagli scavi, è possibile tornare a Riva scendendo a Campi e imboccando il sentiero della Pinza. Oppure è possibile proseguire fino a Malga Grassi e di qui al rifugio Nino Pernici.
  • Rio Sallagoni. Ci troviamo a Drena, a due passi dall’omonimo e splendido castello medievale e qui il torrente ha scavato una forra stretta e profonda, dominata appunto da Castel Drena. In questo suggestivo ed emozionate canyon si è sviluppato un ambiente unico come unica nel suo genere è la via ferrata che vi permetterà (con la giusta attrezzatura) di risalire la forra e ritrovarvi in uno scenario mozzafiato. Qui le cascate e la fitta e rigogliosa vegetazione creano un habitat speciale dove a dominare è il silenzio della natura interrotto solo dal forte scroscio dell’acqua. Questo sentiero vi consente di immergervi in una natura ricca che dominerete passo dopo passo ritemprando il vostro corpo e la pace che domina ritemprerà il vostro spirito. Affidatevi a una Sport Accademy specializzata per affrontare questa ferrata che, risalendo il piccolo canyon, necessita di attrezzatura e di attenzione. Grazie a guide esperte, sarà molto più sicuro intraprendere questa escursione e vivere l’emozione di una cascata unica nel suo genere!

Queste sono cascate “nascoste” e poco note del Garda Trentino ma la cosa forse più sorprendente e stimolante è andare alla scoperta di queste spettacolari manifestazioni della natura. Avventurarsi ed immergersi in un ambiente selvaggio per scoprirne di nuove, poiché ognuna di queste bellezze a proprio modo è maestosa e rappresentativa della potenza della natura e di un territorio, il Garda Trentino, che di scenari che lasciano a bocca aperta è davvero ricco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Partner

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalità del sito, è necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi