L’autunno e l’inverno sono due stagioni che nel Garda Trentino regalano ben più di un’occasione per visitare luoghi incantevoli come Arco, Riva del Grada, Torbole!

l tuffi al lago, le spiagge e la tintarella sembrano un ricordo lontano (anche se, baciati dal clima mediterraneo, qui abbiamo la fortuna di vivere giornate soleggiate e piacevoli temperature anche in inverno!) ma la stagione fredda offre molte “scuse golose” come castagne, broccoli di Torbole e altre prelibatezze che, insieme a tramonti infiammati e scorci giallo-oro, non vi faranno rimpiangere l’estate.

Non vi fidate? Vi elenchiamo qui di seguito gustosi pretesti per visitare il Garda Trentino in occasione di feste popolari da novembre a marzo ad alto tasso…goloso!

MERCATINI DI NATALE… ED É SUBITO GOLOSA ATMOSFERA

La festa più amata dell’anno, il Natale, viene celebrata qui, nel Garda Trentino, nella sua essenza più vera, con i mercatini di Arco Canale di Tenno e con Di Gusto in Gusto a Riva del Garda, un vero e proprio villaggio goloso.

Partiamoda quest’ultimo che aprirà le sue porte il 17 novembre e chiuderà il 5 gennaio. Nel centro storico di Riva si potranno scoprire,degustare e acquistare le migliori eccellenze del territorio immersi nella suggestiva atmosfera natalizia (a due passi c’è persino la Casa di Babbo Natale!)

Questo villaggio goloso è un’occasioneunica per assaporare, gustare e scoprire il meglio dell’enogastronomia del Trentino e le sue eccellenze totalmente immersi nell’atmosfera natalizia! Il mio must dell’anno scorso? Pesce fritto di lago e hamburger di trota! Con cosa ci delizieranno quest’anno i produttori e ristoratori di Di Gusto in Gusto?

Ad Arco invece, il celebre mercatino di Natale di ispirazione asburgica è pronto ad ammaliarvi dal 16 novembre 2018 al 6 gennaio 2019. Il vero spirito del Natale è qui. Non dovete faraltro che scoprirlo, viverlo e portarlo nel cuore! Ogni giorno le luci calde ed avvolgenti del Natale vi invitano a visitare il Mercatino di Natale di Arco ai piedi del suo fiabesco castello ed assaggiare le tante leccornie tipiche: dalle castagne secche e fresche, al vin brûlé, dagli strudel ai bretzel farciti. Per i golosi di dolci, il profumo degli strauben appena fatti sarà irresistibile! E la treccia mochena? L’avete mai assaggiata? Magari con un bel parampampoli. Prelibatezze senza fine,dolci e salate, per un Natale che ci prende per la gola!

 A Canale di Tenno, il Natale è sinonimo di storia e fascino medievale. Dal 24 novembre al 16 dicembre 2018 la magia del borgo senza tempo annoverato fra i Borghi più belli d’Italia, viene esaltata dalla festività natalizia diventando luogo ideale per vivere un Natale “genuino” più che mai.

Il piatto tipico da non farsi mancare? Carne salada e fasoi, una preparazione nata nel lontano XVI secolo! Ma anche il celebre Bro Brusà (un piatto invernale tipico che consiste in una minestra dalsapore tostato arricchita da pancetta affumicata) e la panada (una zuppa di pane raffermo deliziosa!)

 E gli hobbisti creano con le loro mani oggetti che potrete acquistarenelle cantine dei palazzi storici fra viuzze e vòlti che abbracciano simbolicamente il visitatore offrendogli il vero spirito natalizio.

FIERA DI SANT’ANDREA A RIVA DEL GARDA

L’amato Santo Patrono di Riva, Sant’Andrea, è ricordato ogni anno con una meravigliosa celebrazione che riuniscetutta la cittadina in un susseguirsi di bancarelle colorate, dolciumie giochi per i più piccoli.

Oltre al torrone e ai vari dolcetti, tra cui l’immancabile frittella gigante, si possono assaggiare le piadine e i panini con laporchetta, ma anche i nostri prodotti più tipici come le trippe e i panini con la carne salada. Una grande festa insomma in onore del Protettore di Riva che ogni anno, il 30 novembre,trasforma il volto di questa città rendendola più viva che mai dalle ore 7.30 alle 18 contrecento bancarelle ricolme di prodotti di ogni genere che possono diventare il regalo ideale da mettere sotto l’albero (il Natale si avvicina!)

CAMINAR E MAGNAR EN TANT CHE VEGN NADAL

Il 23 dicembre tutti gli appassionati di sagre non possono mancare questa colorata passeggiata enogastronomica nel comune diNago-Torbole, nel centro storico di Nago. Dalle 11,30 alle 15 tra viuzze e antiche corti, vi aspetta un vero e proprio tour nelle tradizioni e nei prodotti tipici accompagnati da musiche e canti dell’Avvento, in perfetto stile natalizio! Un anticipo delle prelibatezze che potrete assaggiare quest’anno?

Zuppa gardesana con verdurine, crostone alla trota ed erbette officinali del Baldo, tagliatelle al ragù di cinghiale trentino, polenta di farina gialla Mulino Pellegrini, salsa di cioccolato bianco al profumo di broccolo torbolano e tanto altro!

FESTA DEL BROCCOLO DI TORBOLE

Le festività natalizie sono già terminate e avete nostalgia delle sagre? Niente paura, a Torbole c’è la Festa del Broccolo. Lui, il figlio del vento, verrà celebrato il 19 gennaio 2019 dalle ore 12 alle 15 con una serie di degustazioni a base di broccolo, con ricette create ad hoc da grandi chef locali, in collaborazione con il Comitato del Broccolo Torbolano. Non lasciatevi sfuggire poi la possibilità di acquistare il prezioso ortaggio dalle mille virtù e dal gusto unico ed inconfondibile cherenderà ogni vostra ricetta incredibilmente golosa (date un’occhiata alla nostra, qui)

XI CONCORSO SUCCO D’OLIVA

Alzi la mano chi ama l’olioextravergine d’oliva! A Cologna di Tenno c’è persino un concorso che lo premia! Nei giorni 25, 26 e 27 gennaio 2018, il Comitato Culturale Cologna -Gavazzo – Foci e il Consorzio di Tutela Prodotti Agricoli delTennese, organizzano il 10° concorso “Succod’Oliva” un vero e proprio confronto destinato ai piccoli produttori olivicoli eagli appassionati dell’olio del Garda Trentino, che è l’olio più a nord del mondo, oltre il 46° parallelo!

Chiudiamo in golosità una carrellata di sagre e feste invernali con un appuntamento tradizionale che si terrà il 10 marzo 2018 dalle ore 14 alle 17 e che prevede la distribuzione gratuita di due incredibili golosità: la polenta e la mortadella il tutto “condito” con intrattenimento musicale.

Ci sono davvero numerosi eventi a cavallo fra autunno e inverno nel Garda Trentino. I protagonistI sono loro, le tante eccellenze enogastronomiche di questo piccolo angolo di paradiso che in ogni stagione sembra offrire un paesaggio diverso, un’occasione speciale per essere vissuto e amato nel profondo. Insieme ai suoi sapori, si festeggiano anche le tradizioni contadine che ci hanno trasmesso i nostri avi e il loro indissolubile legame con la terra, lo stesso che rivive ad ogni festa e sagra boccone dopo boccone, calice dopo calice, assaporando ogni delizia del Garda Trentino.