Un, due, tre: fatta! La prenotazione è stata effettuata e qualche giorno di (meritata) vacanza sta per arrivare. Una volta giunti però il cielo comincia a ingrigirsi e qualche nube fa capolino all’orizzonte, niente panico!

Il Lago di Garda non è prerogativa delle giornate soleggiate. Al contrario, i suoi scorci, le sue vedute mozzafiato, i suoi colori degni di una tavolozza d’autore, diventano ancor più carichi di emozione quando lei, la signora pioggia, arriva per (apparentemente) fare da guastafeste.

Noi vi garantiamo che anche in un giorno di pioggia ci sono tantissime attività che potrete godervi nel Garda Trentino. Non ci credete? Lasciatevi avvolgere dalle suggestioni di una giornata piovosa a Riva del Garda, ad Arco, a Torbole e a Tenno!

  • A Riva del Garda. Con il sole che splende alto nel cielo, ammettiamolo, si preferisce godere dei suoi raggi e della natura rigogliosa in questo piccolo lembo di paradiso. Con la pioggia però, avrete l’occasione di approfondire la conoscenza su monumenti che, già dall’esterno, sono dei veri e propri capolavori. Un esempio? Che ne direste di respirare l’aria medievale di uno dei simboli di Riva del Garda e osservare le magnifiche sezioni permanenti dedicate alla Pinacoteca, all’Archeologia e alla Storia? Il MAG, Museo Alto Garda con la pioggia acquisisce ancora più fascino. Se l’arte è il vostro “mestiere” non potete perdervi anche le due imponenti chiese barocche, l’Inviolata e la Chiesa di Santa Maria Assunta. Appassionati del mondo animale? Magari quando piove, tutta la famiglia con bambini al seguito, può visitare Reptiland, il mondo dei rettili in un unico spazio dove troverete serpenti velenosi (e non), ragni, scorpioni, farfalle! E se restate a bocca aperta dai capolavori dell’ingegneria, in un giorno di pioggia, dovete proprio visitare la Centrale idroelettrica di Riva, gioiello degli anni Venti su progetto dell’architetto di D’Annunzio, Giancarlo Maroni.
Cosa fare quando piove sul Lago di Garda Trentino: idee per un giorno “bagnato” Consigli
panorama,
  • Ad Arco. Giorno Bagnato, giorno fortunato, specialmente se trascorso a bere un buon caffè in un luogo ricco di fascino e storia. L’ingresso al Casinò di Arco di per sé vale la visita. Ma con la pioggia, accompagnato da una golosa fetta di torta, è un pretesto meraviglioso per coccolare corpo e palato godendo della sontuosità di questo palazzo. Pensate che un tempo questo Casinò era il ritrovo della nobiltà mitteleuropea la quale adorava passeggiare lungo la veranda ( la winterpromenade). Sentiamoci anche noi per una volta Sissi e Franz! E se la pioggia vi coglie in strada, rifugiatevi in un luogo sacro come la chiesa Collegiata. Imponente, maestosa e bellissima. Altre idee? Per gli amanti del made in Italy, d’obbligo una visita al museo del caffè. Dove? Presso Omakfé, storica torrefazione, un vero e proprio tempio per gli amanti della bevanda scura. Per gli appassionati d’arte invece a Palazzo Panni vi aspettano mostre perenni come quella dedicata al grande pittore Segantini. Irriducibili sportivi? Anche con la pioggia gli appassionati di climbing potranno sfidare le altezze nella nuovissima palestra di arrampicata ad Arco (Arco Climbing) presso le Scuole elementari in via Donatori di Sangue. Anche a Dro, a pochi chilometri da Arco, si può provare l’ebbrezza del boulder in una struttura appositamente attrezzata per vivere 365 giorni all’anno la passione per l’arrampicata!
  • Tenno. Il borgo medievale di Canale, gli anfratti e i vicoli che profumano di storia, le pietre grosse, spesse, il lago verde smeraldo e una natura rigogliosa. La zona del tennese è tutta da scoprire, tutta da amare! Ma quando piove, ci si può immergere in un’atmosfera bohémienne alla Casa degli artisti dove fra colori, pennelli e mostre, la vita da pittore è a portata di mano!
  • SPA and beauty. Pioggia battente? Attendendo che la nuvola nera passi oltre le montagne, che ne direste di lasciarvi coccolare in una delle spa del Garda Trentino? Massaggi, saune, piscine, relax. Sarete quasi grati alla pioggia! A proposito, avete visto dove mi sono coccolata l’ultima volta?  E prima ancora, ho sperimentato il totale relax anche all’Hotel Lido Palace e al Garda Thermae
  • Food, I love it! E va bene, piove da più di un’ora. Quale miglior rimedio che un buon bicchiere di vino per scaldarsi? Magari accompagnato da una delle tante eccellenze del Garda Trentino da acquistare o da gustare in qualche ristorante vista lago.

Non ultimo, ecco un suggerimento prezioso: godetevi la pioggia. Il suo dolce suono rilassante, il suo inconfondibile profumo che dai boschi attorno al Lago di Garda si diffonde in tutte le cittadine del luogo come un tratto distintivo. Magari potrete godere del rilassante suono della pioggia da Torbole! Dopo una visita alla splendida Chiesa parrocchiale di Sant’Andrea o a Nago, dopo aver goduto di una delle mostre temporanee al Forte Superiore. Da entrambi i punti di Nago-Torbole, la vista è spettacolare e vi innamorerete ancor di più del Garda Trentino e… della pioggia!

E se nonostante la pioggia avete voglia di stare all’aperto, godetevi una passeggiata a piedi nudi sull’erba in riva al lago e lasciatevi baciare dalle gocce d’acqua che cadono dal cielo. Soffermatevi ad ammirare i colori della natura, ascoltate la pioggia e il suo ritmo all’unisono con il vostro cuore.